kosovo-flag1Commenti unanimemente positivi hanno accolto nelle capitali europee l’accordo siglato il 19 aprile a Bruxelles dai primi ministri serbo Ivica Dacic e kosovaro Hashim Thači, che normalizza le relazioni tra i due governi riguardo al nord del Kosovo. L’intesa è una svolta importante, in primo luogo perché offre finalmente una soluzione alla situazione dei comuni del Kosovo settentrionale a maggioranza serba, nonostante molto resti da chiarire, soprattutto per quanto concerne tempi e modi della sua attuazione pratica. L’accordo rappresenta altresì una vittoria per la politica estera di Bruxelles e un passo avanti per le prospettive di integrazione dell’intera regione balcanica. Lo scrive Andrea Cellino per Affarinternazionali.it

Annunci