sickmanQuando il debito è troppo elevato, le cose brutte cominciano ad accadere davvero. In Italia dure misure di austerità stanno provocando il rallentamento dell‘economia italiana e non riescono a ridurre le spese, mentre il debito continua a crescere. E’ esattamente lo stesso percorso che abbiamo visto per la Grecia. Lo sostiene l’articolo”11 Signs That Italy Is Descending Into A Full-Blown Economic Depression” postato da Tyrel Durden sul sito http://www.zerohedge.com.

Ecco i dati che dimostrano l’estrema difficoltà economica dell’Italia: 1) il tasso di disoccupazione ha raggiunto il 12,2%, il più altro da 35 anni (1).
2) la disoccupazione giovanile è al 38,5%, con punte del 50% nel Mezzogiorno (2).
3) ogni giorno chiudono in Italia 134 esercizi commerciali al dettaglio (3).
4) l’economia italiana è in discesa da 21 mesi (4).
5) si prevede che il Pil dell’Italia si restringerà dell’1,8% entro la fine del 2013 (5).
6) la produzione industriale è in discesa da 15 mesi ed è al punto più basso degli ultrimi 25 anni (6).
7) la produzione industriale è precipitata di circa un quarto rispetto al 2008 (7).
8) nel maggio 2013 le vendite di automobili sono diminuite dell’8% (8).
9) negli ultimi due anni sono raddopiate le persone in stato di povertà (9).
10) il rapporto tra Pil e debito pubblico è del 130% (10).
Un quadro del genere ha fatto già predire che entro sei mesi l’Italia avrà bisogno di un nuovo piano di salvataggio da parte dell’Unione europea (11).

L’Italia è al nona potenza economica al mondo, da poco superata dalla Russia. India e canada possono però superarla a breve. Il Collasso economico dell’Italia può dare inizio ad un “effetto domino” dalle conseguenze molto più serie del default greco.

Annunci