Laici, islamisti e jihadisti si contendono il potere in Libia. Egitto e Emirati arabi uniti spalleggiano i laici, Turchia, Qatar e Sudan gli islamisti, lo Stato islamico (Is) i jihaidisti. Italia, Regno Unito, Spagna, Germania e Francia cercano una soluzione politica con la mediazine dell’Onu, senza escludere una futura operazione di peace keeping. E’ questa la situazione in cui versa la Libia descritta da Arturo Varvelli, in Crisi libica: tra tentativi di mediazione e conflitto aperto, la nota  numero 51 pubblicata nel gennaio 2015 per conto dell’Osservatorio di politica internazionale del parlamento italiano. La lettura della nota è fondamentale per capire cosa sta accadendo in Libia e quali possono essere gli sviluppi futuri del conflitto.

Annunci